Serie 123

Nel gennaio del 1976 esce una serie di modelli completamente riprogettati, che recano la denominazione interna W123 e vanno a sostituire la “barra otto”. La gamma spazia dal diesel quattro cilindri da 2,0 litri e 55 CV al motore a iniezione a sei cilindri da 2,8 litri e 185 CV.

Informazioni

Serie

W123, S123, C123, V123

Periodo di produzione

1975-1985

Carrozzerie

Berlina
Coupé
Station-wagon
Berlina “barra otto”
Autotelaio con carrozzeria parziale

Esemplari prodotti

2.375.440 berline
13.700 berline a passo lungo
8.373 autotelai per allestimenti speciali

Evoluzione tecnica


Piantone e altre funzioni di sicurezza

Evoluzione tecnica


Piantone e altre funzioni di sicurezza

Una delle novità tecniche è il nuovo piantone di sicurezza, in cui il gruppo dello sterzo e il fodero del piantone sono collegati tra loro per mezzo di un tubo corrugato. In caso di impatto, il tubo corrugato poteva piegarsi anche di lato e ridurre così maggiormente il rischio che il piantone dello sterzo venisse spinto all'interno dell'auto.

I nuovi modelli disponevano inoltre di:

  • una cellula di sicurezza ancora più indeformabile, con struttura più rigida del telaio del tetto
  • montanti del tetto e delle porte ad alta resistenza
  • porte rinforzate.

La deformabilità controllata del frontale e della parte posteriore garantivano un assorbimento dell'energia nettamente superiore nella zona anteriore e posteriore.

Disegno in trasparenza di una Mercedes-Benz Berlina Serie 123.

Disegno in trasparenza, Mercedes-Benz Berlina Serie 123 degli anni 1975 - 1985

Vista laterale in sezione di una Mercedes-Benz Tipo 280 E.

Vista in sezione di Mercedes-Benz Tipo 280 E del 1976

Vista dall'alto di una carrozzeria frontale per la Serie 123.

Carrozzeria frontale di una Mercedes-Benz Serie W123. L'automazione garantiva una qualità di produzione e una sicurezza costruttiva ottime.

Dall'agosto del 1980, per tutti i modelli della Serie 123 è possibile avere a richiesta il sistema ABS, cui nel 1982 si aggiunge l'airbag, anch'esso come equipaggiamento a richiesta.

Design


Caratteristiche di design dei nuovi modelli

Design


Caratteristiche di design dei nuovi modelli

Il design dei nuovi modelli era caratterizzato da due fari rotondi di diverse dimensioni; accanto al faro principale c'era, dietro lo stesso vetro diffusore trasparente, un fendinebbia alogeno più piccolo. I due modelli di punta della Serie, la 280 e la 280 E, avevano invece fari alogeni a banda larga di forma rettangolare, estesi poi a tutti i modelli con il restyling del 1982. I teneri “occhi di bue” passano così agli annali della storia.

Vista anteriore di una Berlina Serie 123.

Mercedes-Benz Berlina Serie 123 con doppi fari circolari

Vista anteriore di una Mercedes-Benz Berlina Serie 123.

Mercedes-Benz Berlina Serie 123 con fari alogeni rettangolari a banda larga

Dal punto di vista puramente estetico c'erano però ancora altre tre particolarità, che distinguevano le versioni da 2,8 litri dalle sorelle meno potenti: sia la 280 che la 280 E avevano un impianto di scarico a due uscite con terminali di scarico gemelli, griglie delle prese d'aria cromate davanti al parabrezza e un elemento decorativo cromato aggiuntivo sotto ciascuna delle luci posteriori.

Vista posteriore di una Mercedes-Benz Tipo 280 E del 1976.

Parte posteriore di Mercedes-Benz Tipo 280 E del 1976

Carrozzerie


Esterni

Carrozzerie


Esterni

Fedeli a una lunga tradizione, le berline della Serie 123 erano disponibili anche in versione autotelaio con carrozzeria parziale, per la loro successiva trasformazione in autoambulanze, veicoli multiuso o altre versioni speciali ad opera di allestitori nazionali ed esteri.

Come già per la Serie precedente, anche per i modelli 240 D, 300 D e 250 era disponibile una versione a passo lungo.

Nel 1977, la gamma di modelli Serie 123 acquista nell'arco di 12 mesi tre nuove varianti di carrozzeria. La prima viene presentata a marzo al Salone di Ginevra ed è un Coupé dal design molto accattivante, realizzato nelle versioni 230 C, 280 C e 280 CE.

In agosto arrivano la 240 D, la 300 D e la 250, tutte e tre berline a passo lungo a 7/8 posti, che trovano impiego soprattutto presso società di taxi e di noleggio di autoveicoli.

A settembre approda infine al Salone Internazionale dell'Automobile (IAA) di Francoforte una quarta variante di carrozzeria con i modelli station-wagon; la “T” nella denominazione sta per turismo e trasporto.

Vista laterale di un Coupé Serie 123.

Mercedes-Benz Coupé Serie 123

Vista posteriore del Coupé, della Berlina e della Station-wagon Serie 123.

Mercedes-Benz Coupé, Berlina e Station-wagon Serie 123

Vista anteriore di un Coupé in un paesaggio invernale.

Mercedes-Benz Coupé, foto invernale in Tirolo

Vista laterale di una Mercedes-Benz Tipo 250 Serie 123 con allestimento speciale.

Mercedes-Benz Tipo 250 Serie 123, autotelaio per allestimenti speciali Pollmann, 1976

Vista dall'alto di Mercedes-Benz Tipo 240 D / 300 D / 250 Berlina lunga.

Mercedes-Benz Tipo 240 D / 300 D / 250 Berlina lunga (7-8 posti) a confronto, 1977-1985

Vista laterale di una Station-wagon Serie 123.

Mercedes-Benz Station-wagon Serie 123

Vista posteriore di una Mercedes-Benz Tipo 300 TD Turbodiesel.

Mercedes-Benz Tipo 300 TD Turbodiesel

Tutti i particolari sulla Serie 123

Classic-M@RS (sistema di archiviazione e di ricerca multimediale)

Vista degli esterni di una Mercedes-Benz Serie 123.

Tutti i particolari sulla Serie 123

Classic-M@RS (sistema di archiviazione e di ricerca multimediale)

Gli archivi di Mercedes-Benz Classic custodiscono un patrimonio unico: quasi 130 anni di storia dell'automobile.

Gli archivi di Mercedes-Benz Classic custodiscono un patrimonio unico: quasi 130 anni di storia dell'automobile.

Fasi di evoluzione


Evoluzione di Mercedes-Benz Classe E

Fasi di evoluzione


Evoluzione di Mercedes-Benz Classe E

E l'evoluzione continua

Serie 124

Vista degli esterni di una Mercedes-Benz Serie 124.

E l'evoluzione continua

Serie 124

Focus su sicurezza e consumi per la Classe E Prima Generazione

Focus su sicurezza e consumi per la Classe E Prima Generazione

Panoramica: la storia di Classe E

Collage Evoluzione di Mercedes-Benz Classe E

Panoramica: la storia di Classe E

Pubblicazione periodica di nuovi dossier sui modelli storici: dal 1931 al 2018