La 180/190: la Mercedes “Ponton”

Nell'agosto del 1953 viene presentata la 180, la prima autovettura Mercedes-Benz ad adottare la carrozzeria “Ponton”. I tratti caratteristici di questa forma di carrozzeria, che era stata realizzata per la prima volta negli Stati Uniti nel 1946, erano i parafanghi completamente integrati e il profilo di base rettangolare.

Nel marzo del 1956 arriva la 190, sorella del modello precedente e dotata di un motore da 75 CV, che la rende molto più potente (rispetto ai 52 CV della 180).

Informazioni

Serie

W120, W121

Periodo di produzione

1953-1962

Carrozzerie

Berlina (4 porte)

Esemplari prodotti

437.310 berline e 5.653 autotelai con carrozzeria parziale

La Mercedes “Ponton” nello stabilimento di Sindelfingen.

Schieramento di Mercedes “Ponton” nello stabilimento di Sindelfingen (modelli 180 e 220), 1953. La foto dimostra che Daimler-Benz era già diventata una Casa automobilistica che produceva in serie.

Evoluzione tecnica


La carrozzeria “Ponton”

Evoluzione tecnica


La carrozzeria “Ponton”

Questa carrozzeria non solo riduceva resistenza e fruscio aerodinamico, ma rendeva anche molto più spazioso l'abitacolo.

Un'altra novità nella storia di questa autovettura Mercedes-Benz è la struttura autoportante, che era saldata al gruppo telaio-pianale.

L'autotelaio di una Mercedes-Benz Tipo 180 dalla prospettiva aerea.

Mercedes-Benz Tipo 180, 52 CV, Autotelaio, periodo di produzione: 1953-1957

Immagine schematica della carrozzeria di una Mercedes-Benz Tipo 180.

Mercedes-Benz Tipo 180, 52 CV, immagine schematica della carrozzeria, periodo di produzione: 1953-1957

Storia


D: continua l'avanzata dei modelli diesel

Storia


D: continua l'avanzata dei modelli diesel

Nel gennaio del 1954, la Serie 120 accoglie la 180 D, modello identico alla sorella a benzina, fatta eccezione per il motore diesel ripreso dalla 170 DS, la rete elettrica di bordo a 12 V e un diverso rapporto al ponte.

Vista laterale di un motore del modello 180 D.

Motore Mercedes-Benz OM 636 VII - Tipo 180 D, 1954-1959

L'ampia diffusione delle autovetture con motore diesel inizia con il modello 180 D, amato soprattutto in versione taxi.

L'ampia diffusione delle autovetture con motore diesel inizia con il modello 180 D, amato soprattutto in versione taxi.

Mercedes-Benz Tipo 180 in versione taxi su una strada di Hong Kong.

Fila di taxi Mercedes-Benz a Hong Kong, 1958

Nel settembre del 1958, la gamma di vetture acquista un secondo modello diesel con la 190 D.

Nel settembre del 1958, la gamma di vetture acquista un secondo modello diesel con la 190 D.

Il motore diesel da 1,9 litri e 50 CV derivava dal propulsore a benzina della 190. Per la maggiore potenza rispetto alla 180 D e la migliore silenziosità di funzionamento, il nuovo modello diesel va subito a ruba.

Mercedes-Benz Tipo 190 D dalla prospettiva laterale.

Mercedes-Benz “Ponton” Tipo 190 D, 1958-1959

Mercedes-Benz Tipo 190 D dalla prospettiva anteriore.

Mercedes-Benz “Ponton” Tipo 190 D, 1958-1959

Vista posteriore di una Mercedes-Benz Tipo 190 D.

Mercedes-Benz Tipo 190 D dalla prospettiva anteriore.

Evoluzione successiva


Evoluzione dal 1959

Evoluzione successiva


Evoluzione dal 1959

Nell'agosto del 1959 vengono presentati in forma modernizzata i modelli a quattro cilindri 180, 180 D, 190 e 190 D. La dotazione tecnica è rimasta invariata, ma esteriormente i modelli rielaborati, cui la Casa dà la denominazione interna di 180 b, 180 Db, 190 b e 190 Db, rivelano alcune novità nel frontale e nella parte posteriore: cofano motore più piatto, mascherina del radiatore più larga e più bassa e paraurti più massicci. Il restyling coinvolge anche le luci posteriori, che ora dispongono di elementi riflettenti integrati come già le versioni coupé e cabriolet. Le altre modifiche riguardano la configurazione degli interni e servono a migliorare la sicurezza passiva.

Nell'agosto del 1961 vengono presentate la 190 c e la 190 Dc, due modelli a quattro cilindri completamente riprogettati con carrozzeria “Heckflosse”.

La 180 e la 180 D continuano ad essere prodotte, ma a questi modelli, per così dire di fine serie, vengono apportate alcune modifiche tecniche, come testimoniano le denominazioni interne 180 c e 180 Dc.

Con la cessazione della produzione della 180 c e della 180 Dc, avvenuta nell'ottobre del 1962, si conclude per Daimler-Benz anche l'era “Ponton”, che era durata nove anni. In questo arco di tempo erano usciti dallo stabilimento di Sindelfingen un totale di 442.963 esemplari dei modelli 180 - 190 D, di cui 437.310 berline e 5.653 autotelai con carrozzeria parziale.

Carrozzerie


Esterni

Carrozzerie


Esterni

Mercedes-Benz produceva una sola berlina a quattro porte, per la quale però l'allestitore Binz sviluppava diverse versioni di carrozzeria, ad esempio per la trasformazione in veicolo multiuso, che venivano poi vendute nelle Concessionarie Mercedes.

Una Mercedes-Benz Tipo 180 Berlina dalla prospettiva laterale.

Mercedes-Benz Tipo 180, 52 CV, Berlina, periodo di produzione: 1953-1957

Vista posteriore di una Mercedes-Benz Tipo 180 a.

Mercedes-Benz Tipo 180 a, autotelaio con carrozzeria parziale a due porte

Vista degli interni di una Mercedes-Benz Tipo 180 Berlina.

Mercedes-Benz Tipo 180, 52 CV, Berlina, periodo di produzione: 1953-1957

Vista laterale di una Mercedes-Benz Tipo 190.

Mercedes-Benz Tipo 190, periodo di produzione: 1956-1959

Vista degli interni di una Mercedes-Benz Tipo 190 D.

Mercedes-Benz “Ponton” Tipo 190 D, 1958-1959

Vista laterale di una Mercedes-Benz Tipo 180 Db.

Mercedes “Ponton” Tipo 180 Db, anno di produzione: 1959

Vista dall'alto di una Mercedes-Benz Tipo 180 b / 180 Db.

Mercedes “Ponton” Tipo 180 b / 180 Db, anno di produzione: 1959-1961

Vista laterale di una Mercedes-Benz Tipo 180c.

Mercedes “Ponton” Tipo 180 c, anno di produzione: 1961-1962

Vista posteriore di una Mercedes-Benz Tipo 190 Db.

Mercedes “Ponton” Tipo 190 Db, anno di produzione: 1959-1961

Vista anteriore di una Mercedes-Benz Tipo 190 b.

Mercedes-Benz “Ponton” Tipo 190 b, anno di produzione: 1959-1961

Vista posteriore di una Mercedes-Benz Tipo 190b.

Mercedes-Benz “Ponton” Tipo 190 b, anno di produzione: 1959-1961

Tutti i particolari sulla Mercedes “Ponton”

Classic-M@RS (sistema di archiviazione e di ricerca multimediale)

Vista degli esterni di una Mercedes-Benz Tipo 180.

Tutti i particolari sulla Mercedes “Ponton”

Classic-M@RS (sistema di archiviazione e di ricerca multimediale)

Gli archivi di Mercedes-Benz Classic custodiscono un patrimonio unico: quasi 130 anni di storia dell'automobile.

Gli archivi di Mercedes-Benz Classic custodiscono un patrimonio unico: quasi 130 anni di storia dell'automobile.

Fasi di evoluzione


Evoluzione di Mercedes-Benz Classe E

Fasi di evoluzione


Evoluzione di Mercedes-Benz Classe E

E l'evoluzione continua

Mercedes-Benz Tipo 190 c: la Mercedes “Heckflosse”

Vista degli esterni di una Mercedes-Benz Tipo 190 c.

E l'evoluzione continua

Mercedes-Benz Tipo 190 c: la Mercedes “Heckflosse”

La massima espressione della carrozzeria unificata di Mercedes-Benz

La massima espressione della carrozzeria unificata di Mercedes-Benz

Panoramica: la storia di Classe E

Collage Evoluzione di Mercedes-Benz Classe E

Panoramica: la storia di Classe E

Pubblicazione periodica di nuovi dossier sui modelli storici: dal 1931 al 2018