Classe E Seconda Generazione

Al suo debutto, nel 1995, la nuova Classe E fa parlare di sé per il suo aspetto inconsueto in un'epoca segnata dalla crescente uniformità del design automobilistico. Il frontale incisivo con quattro fari ellittici e la linea della coda in stile coupé sono accolti come una piacevole novità, che suscita grande scalpore. La Serie 210 ottiene subito il premio di design “red dot”.

Per la prima volta, Classe E era disponibile in tre versioni di allestimento (CLASSIC, ELEGANCE, AVANTGARDE).

La dotazione di serie comprendeva numerose finezze tecniche, dal sistema elettronico di trazione ETS al limitatore della forza di ritenuta della cintura.

Vista anteriore di una Classe E Seconda Generazione.

L'incisivo frontale di Classe E Seconda Generazione

Vista posteriore di una Classe E Seconda Generazione.

La linea della coda in stile coupé di Classe E Seconda Generazione

Informazioni

Serie

W210, S210

Periodo di produzione

1995 - 2003

Carrozzerie

Berlina
Station-wagon
Autotelaio con carrozzeria parziale
Versione lunga
Versioni blindate

Esemplari prodotti

1.374.409 berline

Evoluzione tecnica


Sicurezza e comfort

Evoluzione tecnica


Sicurezza e comfort

Sul terreno della sicurezza su strada, la nuova Classe E definisce lo stato della tecnica. Una struttura della carrozzeria ottimizzata, con ampie zone di deformazione, e sistemi di ritenuta ancora più efficaci nell'abitacolo assegnano alle berline della Serie 210 il titolo di automobili più sicure della categoria. Primo caso al mondo, la dotazione di serie di Mercedes-Benz Classe E comprendeva anche i limitatori della forza di ritenuta delle cinture, mentre un sidebag di nuovo sviluppo rendeva ancora più efficiente la protezione antisfondamento.

Tra i tanti sistemi innovativi che debuttavano a bordo di Classe E c'erano anche un sensore pioggia per i tergicristalli, un sensore della qualità dell'aria per il climatizzatore automatico e il sistema di ausilio al parcheggio a ultrasuoni «PARKTRONIC» (PTS).

Vista degli interni di Classe E Seconda Generazione con airbag gonfi.

Airbag fullsize per conducente e passeggero anteriore, sidebag nelle porte anteriori, cinture di sicurezza a tre punti su tutti i sedili, pretensionatori e limitatori della forza di ritenuta delle cinture offrivano agli occupanti della nuova Classe E un alto livello di protezione.

Vista degli interni di Classe E Seconda Generazione con windowbag gonfi.

Per Mercedes-Benz Classe E del 1998 era disponibile una novità assoluta: il cosiddetto «windowbag», che riduce nettamente il rischio di lesioni fisiche negli impatti laterali.

Vista laterale di una Classe E Seconda Generazione coricata sul tetto.

Evoluzione della sicurezza passiva per Mercedes-Benz Classe E, 1995. I test di cappottamento sviluppati da Mercedes-Benz andavano ben oltre i requisiti di legge, tra cui quelli imposti per l'immatricolazione negli Stati Uniti.

Un modello Classe E.

Evoluzione del design di Mercedes-Benz Classe E, Serie 210

Rispetto alla versione base CLASSIC, che si distingueva per l'aspetto sobrio, la variante ELEGANCE offriva una serie di equipaggiamenti aggiuntivi. Tra questi, i cerchi in lega leggera a 10 fori e le applicazioni cromate sulle maniglie delle porte, sui paraurti e sulle modanature di protezione laterali.

AVANTGARDE era la versione dal taglio più moderno e tecnologico e si distingueva nettamente dalle altre due anche nell'aspetto esteriore. Il tratto più riconoscibile era la mascherina del radiatore, che presentava cinque listelli cromati, anziché due, e lamelle in nero lucido riservate in esclusiva alla versione AVANTGARDE. Erano diversi anche i rivestimenti dei montanti centrali, ricoperti da una pellicola in tinta con la carrozzeria. Le applicazioni cromate sulle maniglie delle porte, sui paraurti e sulle modanature di protezione laterali erano uguali a quelle della versione ELEGANCE.

Vista anteriore di una Classe E Berlina Serie 210.

Versione CLASSIC: Mercedes-Benz Classe E Berlina Serie 210

Classe E Berlina in versione ELEGANCE dalla prospettiva anteriore.

Versione ELEGANCE: Mercedes-Benz Berlina Serie 210

Classe E Berlina in versione AVANTGARDE in un paesaggio sabbioso.

Versione AVANTGARDE: Mercedes-Benz Classe E Berlina Serie 210

Storia


Restyling 1999

Storia


Restyling 1999

Nei primi quattro anni di vita, questa generazione di Classe E è l'automobile di fascia medio-alta che registra il maggior successo in tutto il mondo, con un milione circa di esemplari venduti.

Nel giugno del 1999, Mercedes-Benz presenta il restyling di Classe E Berlina Serie W210.

Nonostante il design rivisitato, il nuovo modello resta fedele al caratteristico frontale a quattro fari, con cui Classe E aveva fatto tendenza nel 1995. I designer rendono però più incisivo l'aspetto esteriore e più sportivo il frontale di Classe E. L'effetto è ottenuto in particolare ribassando di due centimetri la parte anteriore, che presenta ora un cofano motore ridisegnato, una nuova mascherina del radiatore e un rivestimento del paraurti completamente integrato nella carrozzeria.

I parafanghi anteriori modificati permettono inoltre di collocare i fari più in basso e in posizione meno sporgente. Con il restyling i designer danno una rinfrescata anche agli alloggiamenti dei retrovisori esterni e alle luci posteriori.

Vista anteriore di una Mercedes-Benz Tipo E 320 CDI Berlina in versione ELEGANCE.

Mercedes-Benz Tipo E 320 CDI Berlina (ELEGANCE) dopo il restyling del 1999

Carrozzerie


Esterni

Carrozzerie


Esterni

Oltre che in versione berlina e station-wagon, la Serie 210 era proposta anche come autotelaio con carrozzeria parziale, trasformabile in autoambulanza, veicolo multiuso o in altre versioni speciali ad opera di allestitori nazionali ed esteri. Come i modelli precedenti della Serie 124, anche questi autotelai utilizzavano la stessa piattaforma delle corrispondenti station-wagon. Per la prima volta nella storia della Casa, la gamma non comprendeva più versioni a passo normale; era prevista soltanto la versione a passo lungo, che aveva acquisito via via negli anni un ruolo preminente rispetto all'autotelaio corto.

Nel marzo del 1996 viene approntata una variante molto esclusiva di Classe E. In risposta a una richiesta della casa reale thailandese, in brevissimo tempo viene costruita in esemplare unico una E 320 versione lunga, progettata da Daimler-Benz in collaborazione con Binz; si tratta di una sei porte con una terza fila di sedili comodi e un passo di 970 millimetri più lungo.

Per poter soddisfare tutti gli ordini, provenienti soprattutto dall'estero, alla fine del 1996 Binz inizia a produrre in autonomia la versione lunga di Classe E.

Un'altra variante altrettanto esclusiva della Serie 210 vede la luce nell'aprile del 1995, in uno dei reparti dello stabilimento di Sindelfingen: nasce qui la versione blindata di Classe E Berlina, realizzata prevalentemente a mano. È la prima volta che la Casa offre versioni antiproiettile anche per i modelli di classe intermedia. Nel mese di marzo del 1997 arriva una versione più leggera nella sua concezione, che corrispondeva alla classe di protezione B4 e garantiva una sicurezza elevata contro le pistole.

Vista dall'alto dei modelli Classe E Berlina e Station-wagon dopo il restyling.

I modelli Mercedes-Benz Classe E Berlina e Station-wagon dopo il restyling del 1999

Vista laterale di una Classe E Station-wagon Serie 210.

Mercedes-Benz Classe E Station-wagon Serie 210

Vista laterale di una Classe E Serie 210 a passo lungo.

Mercedes-Benz Classe E Serie 210, autotelaio a passo lungo

Vista laterale di una Classe E con allestimento speciale.

Autotelaio per allestimenti speciali Miesen, 1997

Vista laterale di una Classe E Serie 210 in versione speciale blindata.

Mercedes-Benz Classe E Berlina Serie 210, versione speciale blindata

Tutti i particolari su Classe E Seconda Generazione

Classic-M@RS (sistema di archiviazione e di ricerca multimediale)

Vista degli esterni di una Classe E Seconda Generazione.

Tutti i particolari su Classe E Seconda Generazione

Classic-M@RS (sistema di archiviazione e di ricerca multimediale)

Gli archivi di Mercedes-Benz Classic custodiscono un patrimonio unico: quasi 130 anni di storia dell'automobile.

Gli archivi di Mercedes-Benz Classic custodiscono un patrimonio unico: quasi 130 anni di storia dell'automobile.

Panoramica: la storia di Classe E

Collage Evoluzione di Mercedes-Benz Classe E

Panoramica: la storia di Classe E

Pubblicazione periodica di nuovi dossier sui modelli storici: dal 1931 al 2018