Mercedes-Benz - WLTP

WLTP.

Rilevare in modo realistico consumi ed emissioni.

La nuova procedura WLTP.

Anche le procedure di certificazione incominciano a invecchiare. Per questo motivo la "Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure", in breve WLTP, sostituisce il Nuovo ciclo di guida europeo, in inglese NEDC, per misurare i valori dei consumi e delle emissioni. Il Nuovo ciclo di guida europeo (in inglese NEDC) utilizzato in Europa dal 1992 era stato inizialmente sviluppato come ciclo di misurazione teorico. Una moderna procedura di certificazione dovrebbe tuttavia fornire valori il più possibile vicini alla realtà, con l'aiuto dei quali è possibile confrontare diversi tipi di veicoli. E questo requisito non è più soddisfatto dalla procedura NEDC. Per questo motivo su iniziativa della commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UNECE) è stata sviluppata la procedura WLTP. Il nuovo ciclo WLTP si basa su dati di marcia reali, acquisiti empiricamente su percorsi in Asia, Europa ed USA e pertanto è chiaramente più rappresentativo.

Ai sensi dell' art. 15 comma 2 e 3 del Regolamento 2017/1151/UE si applicano le seguenti scadenze di introduzione:

  • 01.09.2017: nuovi tipi di veicolo appartenenti alle categorie M1 e M2
  • 01.09.2018: nuovi veicoli appartenenti alle categorie M1 e M2
  • 01.09.2018: nuovi tipi di veicolo appartenenti alla categoria N1, gruppo II e III, e alla categoria N2
  • 01.09.2019: nuovi veicoli appartenenti alla categoria N1, gruppo II e III, e alla categoria N2

Nuovo ciclo di marcia e valori specifici per ogni veicolo.

WLTP e NEDC a confronto.

Nuovi nella certificazione WLTP sono soprattutto il ciclo di prova e l'impostazione che consente di indicare per ogni possibile configurazione di un veicolo i valori di consumo specifici.

Confrontando i due cicli di test risulta che la procedura WLTP rispetto al ciclo NEDC è più realistica e severa: innanzitutto ha una durata di 30 anziché di 20 minuti, le accelerazioni sono più frequenti mentre i tempi di fermo del veicolo si riducono notevolmente. Anche la velocità massima di 131 km/h è di ca. 10 km/h superiore a quella del ciclo NEDC.

A ciò si aggiunga che la misurazione dei valori delle emissioni e dei consumi nella procedura WLTP è specifica per ciascun veicolo poiché la massa e la resistenza aerodinamica e al rotolamento di un veicolo possono variare in base all'equipaggiamento del veicolo stesso. Nella procedura vengono inoltre considerati anche gli allestimenti opzionali. Se, ad esempio, tra gli equipaggiamenti speciali è stata scelta una ruota con caratteristiche aerodinamiche vantaggiose, i valori relativi ai consumi ne risentono positivamente.

Valutazione più realistica dei consumi su strada.

Vantaggi della procedura WLTP.

I valori rilevati con la procedura WLTP risultano molto più vicini al reale consumo di carburante su strada di quelli misurati con la procedura NEDC. Ciò dipende dal nuovo ciclo di marcia che riproduce più precisamente i profili di guida attuali. La nuova procedura prevede inoltre che i valori relativi ai consumi debbano essere indicati in modo specifico per ogni veicolo. Ciò significa che nella misurazione dei valori per la certificazione vengono considerati la massa, la resistenza aerodinamica e al rotolamento e gli equipaggiamenti speciali.

Tuttavia neanche la WLTP può fornire valori di consumo "individuali". Rimane un ciclo di prova standardizzato che non può riprodurre le condizioni relative al consumo personale di ogni conducente. Il consumo effettivo del veicolo specifico su strada dipende in larga misura dal comportamento di guida individuale, dal profilo del percorso, dalla densità del traffico, dal carico del veicolo e da condizioni esterne come la temperatura. Tali condizioni non possono essere riprodotte puntualmente da procedure di test standardizzate.