Julien Apothéloz: dal banco di scuola direttamente sul podio della GT4


 

Julien Apothéloz è un talento eccezionale. L’appena diciannovenne dà filo da torcere a tutti. Già da bambino, il pilota di Gockhausen pigiava sullʼacceleratore – e oggi, si misura con i migliori su ippodromi internazionali.

2. Novembre 2020
 

Veloce, abile e simpatico: così si potrebbe descrivere in tre parole il diciannovenne zurighese. A ciò si aggiungono attributi come «buon giocatore di squadra», «il più giovane pilota svizzero di vetture turismo» o «vittorioso fin dalla prima gara in GT4».

Tutto è iniziato nel 2010 quando i genitori di Julien lo hanno avviato nell’ambiente delle competizioni di kart. Come per ogni ragazzino era massimo divertimento che, man mano, ha preso sempre più sul serio. In nove stagioni, Julien ha vinto, insieme al suo Spirit Racing Team, ben quattro volte il titolo di Campione svizzero. A 14 anni ha compiuto il grande passo nel campionato internazionale gareggiando per la prima volta a fianco dell’élite mondiale al Rotax Max Challenge in Portogallo.

Auto da corsa anziché motorino
Mentre i suoi coetanei percorrevano i primi chilometri a bordo dei loro motorini, Julien Apothéloz era già al volante di un’auto da corsa. Ciò grazie alla qualifica nella Young Driver Challenge, dove 1000 giovani di talento, tra i 17 e i 21 anni, possono acquisire le prime esperienze di gara. Senza ancora la licenza di condurre ma già al terzo posto nella finale del 2018! Ed è così che il giovanotto si è assicurato un posto ai blocchi di partenza come pilota ospite al TCR Germany sull’Hockenheimring e ha potuto affrontare con successo 28 piloti professionisti. Julien Apothéloz è entrato al primo colpo nella top 10 ed è stato eletto vincitore assoluto della Young Driver Challenge.

Il podio ha rappresentato per l’adolescente anche un trampolino di lancio. È così riuscito a esordire subito nelle corse professionistiche. Dall’inizio del 2020, Julien Apothéloz è al volante di una Mercedes-Benz GT4 gialla e gareggia nell’ADAC GT Masters. Punta in alto: «Immagino il mio futuro sportivo in GT3 e vorrei poterci gareggiare professionalmente a breve.»

La storia di successo continua

sul Nürburgring con il suo compagno Luca-Sandro Trefz. La coppia più giovane del campionato! Il segreto del suo successo: «Faccio in modo di essere sempre concentrato sulla gara e di avere fiducia nelle mie qualità. Ho inoltre alle spalle un team forte che conta su di me e mi dà fiducia.»

Dal banco di scuola direttamente sul podio: ecco come si potrebbero riassumere i risultati di Julien. E la storia di successo proseguirà. Ci sta mettendo molto impegno: «Pratico molta attività sportiva e, prima delle gare, mi alleno sul simulatore.» Se vuoi seguire la carriera di Julien, qui troverai tutto quello che c’è da sapere.

 

Julien Apothéloz al volante della Mercedes-Benz GT4 giallo vivo.

Julien Apothéloz al volante della Mercedes-Benz GT4 giallo vivo.

Ultimi preparativi prima della gara

Ultimi preparativi prima della gara

Sfidando gli avversari nell’ADAC GT4 Germany.

Sfidando gli avversari nell’ADAC GT4 Germany.

Julien ha un obiettivo preciso: diventare pilota professionista.

Julien ha un obiettivo preciso: diventare pilota professionista.